Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Real Moncler Sites


E anche quest’anno, all’interno della Mostra Mercato, sarà allestito uno spazio dedicato al vintage. Un corner prezioso, con capi sia da uomo che da donna, nel quale sarà possibile acquistare abiti e accessori preziosi appartenuti a grandi star o provenienti da archivi di famose maison di moda. Un’occasione unica per accaparrarsi pezzi da sogno, con la gioia di sapere che si sta facendo del bene.Tra i personaggi famosi che hanno donato capi attingendo dal loro armadio, Marisa Berenson, Valeria Bruni Tedeschi, Cindy Crawford, Lady Gaga, Toni Garrn, Kate Hudson, Gwyneth Paltrow, Rihanna, Carine Roitfeld, Franca Sozzani, Hilary Swank, Barbara Berlusconi, Beatrice Borromeo, Marta Brivio Sforza e Afef Tronchetti Provera.

Sul Ftse Mib ancora una seduta difficile per il lusso, in particolare Ferragamo, gi venduta ieri sulla scia dei timori per il rallentamento della domanda cinese rinfocolati dai conti di Burberry. Stamani la tedesca Hugo Boss ha lanciato un profit warning e perde l’11% a Francoforte. Ferragamo ( 5,49%) paga il prezzo pi salato, ma cede anche Tod’s ( 1,38%), mentre si salvano Moncler ( 0,07%) e Yoox Nap (+0,35%)..

Restando in casa Urban domenica 21 torna il consueto appuntamento con Ralf e la sua Bellaciao! La sera di Natale, invece, il live club di Sant delle Fratte per festeggiare ospiterà i Lovecraft in Brooklyn, gruppo perugino dalle sonorità folk che già ha dimostrato una invidiabile capacità di coinvolgere il pubblico. La loro musica, dalle sonorità prevalentemente acustiche, è fortemente ispirata al filone indie folk che nel Nord America e in Europa ha dato vita nell decennio a formazioni come Okkervil River, Beirut e The Decemberists, nonché a cantautori come John Darnielle. La domenica del Bad King invece è all della musica degli Editors con la loro tribute band, i Racing Rats.

Dopo quaranta giorni il più importante aeroporto d’Italia è ancora ferito. Per un rogo che continua ad apparire incredibile. Un intero terminal in preda alle fiamme, in quello che dovrebbe essere il luogo più sicuro del Paese. Il FTSEMib sceso dell a 22.900 punti, mentre il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,98% a 24.472 punti. Il FTSE Italia Mid Cap ( 0,34%) e il FTSE Italia Star ( 0,34%) hanno limitato i danni. Nella seduta odierna il controvalore degli scambi risalito a 4,21 miliardi di euro, rispetto ai 3,2 miliardi di ieri.

Non c’è solo un problema di spaghetti cinesi caricati su camion cechi in direzione di Firenze o di mozzarelle tedesche in viaggio per la Sicilia o di latte polacco alla volta della Lombardia o di cagliate per formaggi belghe destinate a Verona o di prosciutti provenienti dalla Germania e acquistati da grossisti modenesi (sto citando fatti veri), ma anche una questione di vera e propria concorrenza internazionale: gli inglesi vogliono mettere un segnale di pericolo sui prodotti della dieta mediterranea e i nostri rappresentanti sono chiamati a dar battaglia a Bruxelles. Infine c’è la questione del turismo e della cultura. Qui c’è di mezzo la politica.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie