Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Moncler Berlin Baby


(di Gina di Meo) L’atmosfera incantata di un palazzo di ghiaccio come in una scena del film ‘Il dottor Zivago’. Una coltre di bianco apparecchia i tavoli in una sala con candelabri e lampadari che rimandano ai fasti imperiali. Va in scena un ballo d’inverno.

Una cartolina dal futuro. Quello che potrebbe incoronare il prossimo grande artista e far s che con 60 euro ci si porti a casa un d piccola e preziosa, formato cartolina, appunto. Ma non il valore commerciale lo spirito del progetto che da oggi a domenica lega il Royal College of Art di Londra e Moncler.

Mamma mia che depressivo questo articolo. Lo dico in tutta sincerità: mi riconosco molto bene (sono del 1975) in questi profili, ma per me la morale è molto più semplice: peggio per quelli che si sono sbattuti per rispettare forme omologate e oggi evadono il fisco per pagarsi i trans e peggio anche per quelli che non lo hanno fatto ma poi si sono fermati lì. Ma almeno questi ultimi non hanno fatto male a nessuno, se non a se stessi.

Diventano micro solo dopo il 1968, fino a scoprire perfino il fondoschiena. E la moda estate 2015 li propone in numerose lunghezze e silhouette, puntando sulle stampe. Stampa floreale per quelli diMoncler Gamme Rouge. It’s hard to compare Rei Kawakubo to Gabrielle Chanel, yet both have been essential in creating big striking elements that have changed a trend in culture. Coco Chanel has developed women’s clothing thinking of the female body and its need of a comfortable elegance, while Rei Kawakubo has told through fabrics the ideas and feeling of a post modern generation. The two women have acted as revolutionary minds, to the point that in 2001, under the artistic direction of Walter Van Beirendonck, there was an exhibition about the two designers at Antwerp 2 Women: Gabrielle Chanel and Rei Kawakubo.

In Borsa vince l’industria. Ci hanno insegnato che i mercati finanziari scontano tutto, eppure alla chiusura della sconfitta disastrosa del sistema del credito italiano ancora la ripresa della finanza non si vede. Al primo e secondo posto dei migliori del Ftse Mib dal 30 dicembre 2016 svettano FiatChrysler, più 72,5% in un anno, e Stmicroelectronics, più 69%.

Un gentleman ibrido che veste con pantaloni skinny e capospalla morbidi dalle fantasie check è l’idea di Daks per affrontare il freddo del 2013 2014. Punta su proporzioni asciutte anche Jil Sander, tagliando in modo rigoroso giacche e cappotti dai colori vivi. Montgomery, caban, bomber, cappotti vellutati e, inutile dirlo, l’immancabile trench.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie