Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Moncler Barbel Lightweight Down Coat Review


S perch se gli italiani sono nella media (+12,4%) mentre la Francia molto pi forte (+19,4%), c anche chi tra le italiane fa meglio e registra tassi di crescita francesi, come nel caso di Prada, Ferragamo e Moncler. E Prada anche l marchio italiano inserito nella Top 100 dei pi redditizi del pianeta secondo la classifica della societ di consulenza Millward Brown. In base a questa ricerca infatti il brand di Patrizio Bertelli e Miuccia Prada si classifica come il 96esimo pi visto, riconosciuto, e perci redditizio del globo..

Dsquared2 sbarca in Sardegna e apre il primo monomarca a Porto Cervo. Sviluppata su una superficie di 215 metri quadrati distribuiti su tre piani, la boutique si affaccia sulla piazza principale della Promenade Du Port, tra il porto vecchio e la piazzetta, e ospita il lifestyle e le collezioni donna, uomo, bambino, intimo, mare, eyewear e fragranze. Cos come per lo store recentemente inaugurato a Mykonos, il brand dei fratelli Caten ha affidato allo studio di architettura Storage di Milano la progettazione dell concept, caratterizzato dallo stile vintage..

IL REVIVAL NELLA MODA A mandare i primi segnali di un ritorno dei paninari è stata, come sempre, la moda. Sulle passerelle, già da un paio di anni hanno fatto ritorno prepotentemente i colori fluo, dal fucsia, all’arancione, al turchese impensabili nel clima minimalista anni Novanta e una serie di capi icona di quel decennio. Primo fra tutti, il piumino, che oggi vuol dire Moncler.

Parete, Luigi lotta per la vita. Indagini: esplosi almeno tre colpi. Fiaccolata in cittàCamorra e stipendi del clan, sorella e cognate di Zagaria assegnate ai domiciliariBrucia casa nel Salernitano, tre morti: ipotesi omicidio suicidioPaura nel Casertano, incendio in tre vagoni fermi sui binari della stazioneParete, 14enne ferito alla testa da proiettile vagante: è graveNapoli, accoltellato da baby gang: fermato uno degli aggressori di ArturoComo, niente cibo ai clochard: bivacco solidale contro l del sindacoBerlusconi: le elezioni e andremo al governoManovra, via libera definitivo del Senato.

Il discrimine tra reale e virtuale, tra esperienza vissuta e suo riflesso digitale si assottiglia sempre più, producendo un perverso quanto inevitabile gioco di specchiature. Affrontiamo senza sosta momenti di intensa, inarrestabile stimolazione visiva e mentale; pixel e materia solida si fondono e confondono in scenari nei quali vita e narrazione coesistono e si moltiplicano, espandendo i limiti della percezione di sè e della propria quotidianità.Che Nicolas Ghesquière, il direttore creativo che ha impresso una svolta puntuta e potente alla maison Louis Vuitton, e con quella all’intero sistema l’influenza è evidente e palpabile nel lavoro di numerosi colleghi decida di ambientare la sfilata spettacolare e faraonica, ma foriera di un senso che oltrepassa la semplice esibizione di un budget faraonico dentro un ideale videogioco, strutturando la collezione come un avanzamento progressivo di livelli dell’agone digitale, appare come una scelta plausibile o addirittura necessaria. Nel farlo, Ghesquière corregge il tiro, attenuando fino ad annullarli gli echi di modernismo vintage delle prove precedenti per concentrarsi sulla definizione di un linguaggio stilistico radicato nell’oggi, spedito e pragmatico, carico insieme di savoir faire artigianale i giochi di infilature, intarsi e impressioni sono notevoli e ruvidezza street.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie