Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Doudoune Moncler 200 Euros


TREBASELEGHE Lavoratori, sindacati, politici locali, fra cui il sindaco Lorenzo Zanon, Igino Bernardi e Giorgio Marchetto, hanno detto no ai 106 esuberi annunciati da Industries Sportswear Company (ISC), 15 nella filiale di Trebaseleghe, 64 nella sede di Mestre, i restanti negli outlet a Udine, Como e Novara. Ieri mattina c’è stato l’annunciato corteo di protesta con sit in: oltre 150 persone hanno sfilato dalla filiale al municipio sorreggendo una bara nera, a simboleggiare la fine per i lavoratori della storica azienda. Di cui si aveva avuto sentore lo scorso novembre quando Moncler aveva ceduto il suo 30% compresi i marchi Marina Yachting, Henry Cotton’s, Coast Weber Ahaus e la licenza 18CRR81 Cerruti al fondo Emerisque, proprietario ora al 100% della ISC.

I vertici di Moncler hanno precisato che il rischio connesso alle fluttuazioni dei tassi di cambio risulta parzialmente mitigato dal fatto che il gruppo sostiene alcuni costi espressi nella medesima valuta, sostanzialmente legati alla gestione della crescente rete retail, e in alcuni casi all di materie prime. Al 30 settembre 2013 Moncler non aveva effettuato operazioni di copertura sui tassi di cambio.Opportunit Moncler debutter a Piazza Affari al segmento Standard. Tuttavia, supponendo che il collocamento al prezzo massimo fissato dall (10,2 euro), la capitalizzazione iniziale della societ sarebbe pari a 2,55 miliardi di euro, superando nettamente Brunello Cucinelli (attualmente nel listino delle societ a media capitalizzazione), che agli attuali livelli di prezzo pu contare su una capitalizzazione di 1,73 miliardi di euro.

Ma chi si supera, oggi, è la Stampa, che sotto a un pezzo in cui racconta della sete di vendetta del Nano di Hardcore contro Re Giorgio, ne mette un secondo così titolato: “Ma Renzi e Letta stanno con il Presidente. La telefonata con il segretario Pd e l’asse confermato tra Colle e premier” (p. 5)..

Anche qui, Della Valle ha la sua ricetta: uno sconto fiscale per chi produce in Italia. Aumenterebbe le entrate fiscali e farebbe rientrare tutti quelli costretti ad andare all’estero. Che poi non c’è nessun industriale che vorrebbe andare via dall’Italia, chi lo fa è costretto per far quadrare i conti.

SILVIA BRUSCHINI CON MODELLE SIGNORA CON LUCCELLINO IN TESTA Per una notte il salotto di Roma vive, si chiacchiera per strada in via Frattina con i bicchieri in mano, si fa amicizia in via Condotti in attesa di entrare nei negozi, si passeggia fino a notte fonda in strade a quell’ora deserte. C’è la corsa per i gadget firmati VFNO. Ho già comprato una T shirt di Liujo, una di Moncler.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie