Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Cheap Moncler Jackets Womens


Giornalista pubblicista, direttore di Vox Tarentum. Redattore del settimanale cartaceo “EXTRA”, collaboratore, a vario titolo, di alcune redazioni sportive televisive. Esperto di attività Audiovisive, fotografiche e cinematografiche (diploma don Orione di Roma 1985).

Tra le altre prestigiose aziende italiane presenti in classifica c Prada appunto al 14esimo posto, seguono Giorgio Armani 20esimo, Only The Brave 23esimo, Max Mara Fashion Group 26esimo, Ermenegildo Zegna, Safilo, Salvatore Ferragamo, Tod 32esimo, Dolce Gabbana 33esimo, Loro Piana 38esimo, Moncler , Valentino Fashion Group al 45esimo, poi Gianni Versace, Brunello Cucinelli , Roberto Cavalli 70esimo, Pomellato 75esimo solo per citarne alcuni. Insieme i 75 pi grandi gruppi hanno registrato un tasso di crescita pari al 12,6% nell fiscale 2013. Ma anche in questo caso Prada primeggia.

Tropical mood Issa London firma una collezione che è un giardino tropicale con piante e tucani. Puntiamo tutto sugli zigomi resi luminosi dal Sunrise Blush 59 di Diego Dalla Palma, mentre sulle unghie stendiamo il Vernis Duo Orange di Sephora. E, per finire, un velo di gloss sulle labbra: è l’ Attirance di Chanel, un caldo beige..

Sul fronte azionario bancari sotto pressione, con Monte dei Paschi di Siena che cede quasi il 2%. Pesante anche il ribasso di Unicredit che ha perso l’1,2% a 2,132 euro, in controtendenza la Popolare dell’Emilia Romagna (+0,65% a 3,412) sulla scia delle indiscrezioni che vedrebbero domani la formalizzazione dell’acquisto di un cartello di banche, tra cui spicca la Banca d’Etruria. Rimbalzo anche per Eni che a fine giornata ha chiuso in progresso dello 0,23% a 13,14 euro..

Le attivita dei Top Manager e gli equilibri politici non sono mai stati cosi intrecciati. Oggi, spesso, sono proprio queste grandi figure imprenditoriali a colmare la distanza tra lo Stato e i cittadini” dichiara Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager. Marchionne conquista 1,8 punti rispetto al mese precedente, totalizzando un punteggio di 74,6.

Anche Luxottica entra nel novero delle aziende che beneficeranno del ” Patent box”, l’accordo che consente di abbattere l’imponibile e quindi di pagare meno tasse sul reddito prodotto grazie all’utilizzo di marchi, brevetti industriali, disegni e modelli di impresa. Per il colosso di Agordo il beneficio fiscale è stimato in circa 100 milioni di euro per il triennio 2015 2017, che sarà contabilizzato nell’esercizio in corso. Ancora in via di quantificazione invece il bonus per il 2018 e il 2019 ( questi accordi hanno durata quinquennale).La possibilità di usufruire del Patent box è stato sfruttato soprattutto dalle società della moda, proprio per il forte impatto dei marchi nella produzione: in contemporanea, erano partiti Ferragamo ( 32 milioni di tasse in meno per il periodo 2015 2016, mentre nei primi nove mesi del 2017 ha registrato un tax rate del 25,8%) e Tod’s (7 milioni).

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie