Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Boutique Moncler Sur Lyon


Vanno ritrovate negli anni Ottanta le radici del nostro presente, scrive Paolo Morando, giornalista del “Trentino”, nel libro appena pubblicato da Laterza dal titolo significativo: “’80. L’inizio delle barbarie”. Seguito ideale del precedente lavoro di Morando sui “dancing days”, il biennio 1978 79 in cui l’Italia passa dagli anni di piombo al riflusso, dalle P38 e dal sequestro Moro alle lettere private sui giornali e alla febbre del sabato sera.

VERONA Oscurando 13 siti web i Finanzieri del Comando Provinciale di Verona hanno loccato?la vendita di centinaia di falsi capi di abbigliamento griffati. Accertato che in rete alcuni siti vendevano a prezzi fortemente ribassati capi di marca la Guardia di Finanza ha ottenuto dal pm Giuseppe Pighi un decreto di sequestro d’urgenza per 13 siti web, tutti con denominazioni idonee a trarre in inganno il consumatore. Il provvedimento, notificato a circa 150 Isp (internet service provider), ha consentito l’inibizione all’accesso ai domini sul territorio nazionale.

Abbiamo tagliato i segmenti improduttivi, come i prodotti per la coibentazione edilizia; ci siamo focalizzati su nicchie ad alto valore aggiunto, in particolare per quanto riguarda l e l Questa strategia ha portato in tre anni ad un bilancio (il 2015) che vede l del debito, con ricavi per 40 milioni, un utile di 3,9 milioni e un Ebitda positivo per 4,1 milioni. I dipendenti sono passati da 350 a 175, ma sono maggiori dei 150 previsti dal concordato (che scade nel 2017). Gli stabilimenti sono ridotti a due, Carmignano e Grantorto, ma il terzo, quello di Fontaniva,acquisito nel 2011 da una società turca, potrebbe presto rientrare nella filiera gestita dalla ORV.

Attraverso le associazioni Aiip e Assoprovider, i provider si sono rivolti al Tribunale della Libert di Padova (sezione del Riesame) per annullare un provvedimento di qualche giorno prima. Quello stesso Tribunale aveva ordinato loro di oscurare 493 siti, su denuncia della multinazionale della moda Moncler, nell di una campagna contro la vendita di prodotti contraffatti. Solo alcuni tra questi siti vendono merce falsa; altri sono vuoti o inattivi.

Suonavano “bitt”, ovvero la versione italiana del beat, e usavano hammond e strumentazioni anacronistiche in un mondo di batterie elettroniche e sintetizzatori. Ma si vede che avevano qualcosa da dire, perché oggi, dopo oltre un quarto di secolo, e dopo aver cambiato mille formazioni, essere passati tra mille avventure, collaborato con Umberto Palazzo, Gene Guglielmi, Velvet, Giovanni Cacioppo, Cisco, Modena City Ramblers, Gang e Donatella Rettore, loro sono ancora lì. Anche se dicono di non far più del “bitt”..

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie