Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Billige Moncler Jacken Damen


La moda registra. Tinge le labbra di rosso fuoco, il più canonico dei colori della seduzione, e induce le donne a un revival degli anni Quaranta, il filone più chic: cappottoni lunghi, strizzati in vita; la lezione di Elsa Schiaparelli e del suo senso della moda surrealista; bon ton che trasuda dai dettagli, piume e velette per lei, stile dandy per lui. La nostalgia rianima la passione per le spille: sinora dettaglio delle nonne, al massimo simbolo sul quale esercitare una stramba originalità alla maniera di Madeleine Albright (nota per i suoi giganteschi insetti, considerati espressione in codice del suo stato d’animo).

A quel Renzi lì, no, non quello di oggi che va in copertina su Vanity Fair. Quello prudente e compunto, sì, ancora non amico di stilisti e registi, i confusionari, sbrilluccicosi, eccessivi anni Ottanta non potevano piacere. Il segretario ha comunicato all democratica il proprio entusiasmo per la quotazione in Borsa di Moncler (italiana).

Resta però da capire se la Borsa sarà capace di pagare i multipli che l’azionista Cinven ha in mente, visto che la società dovrebbe valere poco meno di 4 miliardi di euro. Se il prezzo non sarà ritenuto congruo, per Avio potrebbe aprirsi quindi un dual track. In questo caso potrebbero avere la meglio altri private equity, investitori della stessa natura dell’attuale azionista Cinven, su un industriale come la francese Safran: nel caso dell’ingresso di quest’ultimo si aprirebbero infatti interrogativi sulla difesa dell’italianità del gruppo..

Anche la moda si è accorta di lui, visto che ha appena firmato un contratto con Corneliani. Lo vedremo, oltre che fra le porte del gigante e dello slalom, anche in passerella? L’ ho già fatto in passato confessa Manfred per qualche azienda altoatesina. Mi piace, mi sento naturale, mi sembra, quando sfilo, di comunicare in un altro modo con la gente.

L’azionista avrebbe potuto affrontare la quotazione con una squadra di management più “fresca” e più in linea con i quaranta cinquantenni che dominano la tolda di comando di investitori come Black Rock. Per consolarsi la società potrà aumentare il numero di azioni destinate al pubblico retail invogliato dalle banche organizzatrici del collocamento. Ci coglie un ultimo dubbio: sarà un buon affare per i piccoli risparmiatori?.

La famiglia Tagliente da sempre si è dedicata con grande passione alla coltivazione dei vigneti. Questa dedizione, unita allo spirito di sacrificio, vengono trasmessi da Domenico e Margherita ai loro figli. Forte delle proprie convinzioni e con il fine di fare al meglio viticoltura ed esaltare la bontà delle produzioni vinicole che il territorio è capace di dare, la famiglia Tagliente ha pensato di valorizzare i vitigni autoctoni.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie